Accesso

GSE nel contesto internazionale

Il nostro ruolo di guida per lo sviluppo del settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica è di primaria importanza per il futuro del nostro Paese, ma non può non essere accompagnato da un impegno importante a livello internazionale.

Abbiamo un continuo confronto con le istituzioni e con gli operatori stranieri, partecipiamo a studi e promuoviamo iniziative di carattere globale. La nostra esperienza nel campo della gestione dei meccanismi incentivanti per le fonti rinnovabili e per l’efficienza energetica rappresenta un punto di riferimento anche per altri Paesi. Con le realtà internazionali simili al GSE condividiamo le nostre esperienze e le nostre conoscenze, con l’unico obiettivo di contribuire allo sviluppo di un’economia a basso contenuto di carbonio.


GSE E L'UNIONE EUROPEA


Oltre a rappresentare per noi un punto di riferimento per orientare le attività, le strategie e gli obiettivi,l'Unione Europea è per noi anche un interessante business partner con il quale collabori

Emission Trading Scheme (ETS) 

Concerted Action on the implementation of the RES directive CA – RES 


GSE E LE ORGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI


Il successo dell'esperienza italiana nel settore dell'incentivazione delle energie rinnovabili e nella promozione del risparmio energetico ha spianato la strada a collaborazioni in progetti sovranazionali ad altissimo livello.

International Energy Agency (IEA)

Eurostat

International Renewable Energy Agency

(IRENA)

[accordion]
[titolo]

AIB

[/titolo]
[testo]

L’AIB è una associazione no profit internazionale che promuove l’utilizzo del sistema standard di certificazione dell’energia EECS (European Energy Certificate System).
Siamo impegnati in tutte le attività dell’associazione, partecipiamo all’assemblea generale e ai gruppi di lavoro.
Inoltre, per allineare la legislazione italiana alle disposizioni europee in materia di Garanzia di Origine (GO) la nostra adesione a AIB si è ampliata includendo anche lo schema di GO. In questo modo gli operatori italiani possono accedere al mercato internazionale per questi titoli.

[/testo]
[/accordion]