Accesso
GSE
13/04/2021

Autoconsumo collettivo, oltre 370 partecipanti al Focus Group del GSE con la Regione Piemonte

Moneta: “Autoconsumo collettivo e comunità energetiche per un approvvigionamento energetico sicuro, basato sulle energie rinnovabili e partecipato. In Italia la Regione Piemonte un virtuoso esempio."

Roma, 13 aprile 2021.  Si è svolto questa mattina, con oltre 370 partecipanti, il focus group dedicato alle comunità energetiche e all'autoconsumo collettivo promosso dal Gestore dei Servizi Energetici – società del Ministero dell'Economia – in collaborazione con la Regione Piemonte e con il supporto delle associazioni degli stakeholder locali. L'incontro ha avuto come obiettivo quello di illustrare ai rappresentati dei consumatori, dei cittadini, delle imprese e degli Enti locali tutte le opportunità offerte dagli incentivi gestiti dal GSE, in particolare quelli relativi alla nuova normativa sull'autoconsumo collettivo e sulla condivisione di energia prodotta da fonti rinnovabili.

Ad aprire i lavori è stato l'Amministratore Delegato del GSE, Roberto Moneta, il quale ha sottolineato l'importanza del ciclo di iniziative avviate con tutte le Regioni italiane, per promuovere il tema delle Comunità energetiche, una delle leve fondamentali per lo sviluppo della sostenibilità in Italia. "Affinché la transizione energetica coinvolga tutti, dai cittadini alle imprese, passando per la Pubblica Amministrazione, è fondamentale promuovere sul territorio tutti gli strumenti chiave utili a favorire  questo  percorso,  tra cui proprio le Comunità energetiche", ha dichiarato Moneta, ringraziando poi “la virtuosa Regione Piemonte e tutte le associazioni per aver adottato questo nuovo modello di produzione per un approvvigionamento energetico partecipato, basato sulle energie rinnovabili, facendo da apripista alle altre Regioni italiane".  A seguire, il saluto di Matteo Marnati, Assessore all'Ambiente, Energia, Innovazione e Ricerca della Regione Piemonte, di Mauro Barisone, Vice Presidente dell'ANCI Piemonte e di Roberto Colombero, Presidente di UNCEM Piemonte.

Diversi i temi affrontati nel programma: si è partiti dall'importanza del ruolo attivo del consumatore “il prosumer", passando poi per i nuovi sistemi collettivi di autoconsumo e il loro ruolo per la sostenibilità dei consumi elettrici. L'incontro con gli interlocutori locali, ha dato anche la possibilità al GSE di fornire risposte di natura tecnica, regolatoria e amministrativa, nonché illustrare proposte e segnalare esigenze utili a sviluppare un efficiente recepimento della Direttiva Comunitaria sulla promozione dell'uso dell'energia da fonti rinnovabili (Red II)

Oltre ai tecnici del GSE, sono intervenuti Stefania Crotta, Direzione ambiente energia e territorio Regione Piemonte e Silvia Riva, Responsabile Settore Sviluppo Energetico Sostenibile della Regione Piemonte, che hanno illustrato le attività portate avanti dalla Regione e il ruolo dell'autoconsumo nella pianificazione energetica regionale. A seguire hanno preso la parola Marco Rosso, Vicepresidente dell'Associazione dei Costruttori Edili - ANCE Piemonte e Valle D'Aosta, Sergio Oliviero dell'Energy Center del Politecnico di Torino e Giovanni Lippolis, dell'Ordine interregionale degli Ingegneri, Piemonte e Valle D'Aosta. Presenti, anche i rappresentanti delle associazioni di cittadini, consumatori e degli stakeholder locali, come le Comunità Montane.

Nell'apposita sezione del sito del GSE è possibile consultare il calendario dei prossimi eventi formativi, sia sui sistemi collettivi di autoconsumo che sugli altri meccanismi incentivanti.