Accesso

Riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare

LA RIVOLUZIONE ENERGETICA COMINCIA DA QUI
 
Riqualificare energeticamente un edificio significa intervenire su tutto ciò che produce e consuma energia (illuminazione, riscaldamento, raffrescamento) e sugli involucri (pareti, solai, pavimenti e tetti, porte esterne e finestre). Gli interventi possono andare dalla manutenzione - ordinaria o straordinaria -fino alla modifica strutturale degli edifici finalizzata all’aumento delle prestazioni energetiche.
 
Le principali opportunità legate alla riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare derivano dal Conto Termico, che offre un finanziamento a fondo perduto per interventi di efficienza, singoli o combinati, che può rimborsare fino al 65% dei costi di realizzazione ammissibili all’incentivo. Per interventi radicali, che prevedano, per esempio, la demolizione e la ricostruzione - anche in un altro sito - di un edificio con caratteristiche energetiche avanzate (nZEB), il contributo copre anche parte delle spese relative a eventuali interventi per l’adeguamento sismico.  L’incentivo viene accreditato direttamente sul conto corrente dell’Ente che riqualifica, a fine lavori. L’Amministrazione può anche richiedere un anticipo, che si ottiene già in fase di avvio lavori. Le PA possono cumulare gli incentivi del Conto Termico anche con altri incentivi (comunali, regionali, nazionali ed europei) e con altri strumenti finanziari agevolati, fino al 100 % dei costi sostenuti.
 
Le Pubbliche Amministrazioni Centrali possono contare anche sul PREPAC, Programma di Riqualificazione Energetica della PA Centrale. L’obiettivo è contribuire alla riqualificazione energetica di almeno il 3% annuo della superficie coperta utile climatizzata del patrimonio edilizio pubblico e copre perciò il 100% dei costi sostenuti. Le PA che lo utilizzano in combinazione con altre fonti di finanziamento, incluso il Conto Termico, hanno maggiori probabilità di essere ammesse al Programma.



Accedi alla sezione dedicata al tipo di edificio che vuoi riqualificare:
 
Scuole
Ospedali
Luoghi della cultura
Impianti sportivi
Altri edifici
 


Usufruisci dei nostri servizi di assistenza diretta per trovare la soluzione migliore ai bisogni della Tua Amministrazione
Unità Supporto all’Efficientamento della PA
mail SupportoPA@gse.it
tel 0680113535