Accesso

Le persone del GSE

I dipendenti del GSE al 31 dicembre 2018 erano pari a 616 unità, di cui il 93% in possesso di un contratto a tempo indeterminato. Il 72% delle nostre risorse interne ha una laurea; l'età media del personale è di 41 anni, quindi piuttosto bassa a dimostrare quanto la Società voglia continuare a crescere sul medio - lungo periodo.  


I VALORI RICHIESTI PER LAVORARE IN GSE

I valori che caratterizzano il lavoro all'interno del GSE sono l'innovazione continua nella gestione dei processi aziendali, l'aggiornamento costante delle nostre risorse e l'impegno verso obiettivi condivisi di lungo periodo. In GSE siamo consapevoli che, per continuare a operare al meglio in un settore come quello energetico in costante evoluzione tecnica e normativa, siano necessarie competenze tecniche e specialistiche di alto profilo, in grado di rispondere in maniera tempestiva e professionale ai cambiamenti che il settore energetico sta affrontando e alle differenti e variegate richieste dei nostri stakeholder, oggi più esigenti e competenti in materia.   




I DIPENDENTI GSE


​Dipendenti per fasce di età​2018​2017​2016​2015
​<30​30​27​60​62
​30-50​494​487​464​439
​>50​89​93​71​74
​Totale​2631​607​595​575


GLI OBIETTIVI




Ci impegniamo a garantire un ambiente di lavoro nel quale le nostre persone possano esprimere il loro potenziale, attraverso la formazione e garantendo un contesto lavorativo stimolante e meritocratico.
 
[accordion]
[titolo]

Politiche di assunzione

[/titolo]
[testo]

Il GSE, in qualità di Società a partecipazione pubblica e coerentemente con i valori aziendali espressi nel Codice Etico, garantisce ai candidati il rispetto dei princìpi di trasparenza, oggettività, pubblicità e imparzialità in ogni fase dei processi di selezione, in termini di profili ricercati, soggetti coinvolti, modalità di reclutamento e selezione, esiti e comunicazione verso i candidati.

Inoltre, si impegna nel favorire un contesto in cui le differenze individuali, come l’eterogeneità della provenienza geografica, vengano valorizzate, integrate e concepite non come fattori discriminatori bensì come vantaggi competitivi fondamentali per aumentare le possibilità di successo dell’azienda. Nel corso del 2018, in seguito al termine (30 giugno 2018) della prescrizione dettata dal D.Lgs. 175/16 – Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica, (c.d. Decreto Madia) – in termini di acquisizioni del personale, sono stati nuovamente attivati processi di selezione, con il fine di inserire personale con contratto di lavoro a tempo indeterminato. Il focus nel 2018 si è concentrato in particolare su profili informatici, con competenze di programmazione e pianificazione di progetti, su profili economici e ingegneristici.
[/testo]
[/accordion]
[accordion]
[titolo]

Formazione

[/titolo]
[testo]

Uno degli obiettivi del GSE è quello di fornire alle persone gli strumenti necessari per rispondere con efficienza ed efficacia alle nuove esigenze richieste dal cambiamento intrapreso dalla Società, in termini organizzativi, normativi e di contesto. Tale obiettivo viene perseguito attraverso un’offerta formativa differenziata che prevede l’erogazione di percorsi di sviluppo rivolti a specifici segmenti di risorse (per esempio, neoassunti), iniziative trasversali rivolte ad ampie fasce di popolazione e percorsi formativi, tecnici e specialistici definiti sulla
base di specifiche esigenze professionali.

Attraverso corsi definiti sulla base delle esigenze lavorative del personale, viene dedicata continua attenzione all’aggiornamento delle competenze tecnico-specialistiche, promuovendo percorsi multidisciplinari che mirano alla costruzione di professionalità complete, mantenendo alta la motivazione e lo spirito di squadra.
[/testo]
[/accordion]
[accordion]
[titolo]

Rapporto con il mondo accademico e della formazione

[/titolo]
[testo]

Il rapporto con il mondo accademico e della formazione

Il GSE, impegnato a favorire le pari opportunità e la valorizzazione della diversità attraverso lo sviluppo dei talenti, ha preso parte, anche nel 2018, al CAREER DAY Diversitalavoro con l'obiettivo di promuovere l'inserimento in azienda dei soggetti svantaggiati e di definire, così come per tutta la popolazione aziendale, percorsi di sviluppo che si ispirano a criteri di meritocrazia ed equità.

Abbiamo un forte impegno verso le future generazioni attraverso un dialogo costante con le Università e gli Istituti di formazione volto all'attivazione di tirocini pre o post lauream, stage curriculari ed extracurriculari. I progetti formativi sono rivolti sia ai candidati interessati a intraprendere un percorso nell'ambito delle tematiche energetico-ambientali sia a coloro che sono in possesso di background formativi diversi (giuridico-legale, amministrativo, umanistico) per coinvolgere il maggior numero di aree organizzative.

In quest'ottica sono realizzate iniziative di formazione e inserimento per favorire l'incontro tra il mondo del lavoro e i giovani. 

Un esempio concreto è costituito dal programma di attivazione di tirocini a favore dei laureati in psicologia, utili a conoscere le dinamiche che caratterizzano alcune delle funzioni tipiche di una Direzione del Personale, ai fini del conseguimento dell'abilitazione professionale.


[/testo]
[/accordion]
[accordion]
[titolo]

Sistema di anticorruzione e trasparenza

[/titolo]
[testo]

Il GSE ha continuato il trend intrapreso nell’anno precedente, promuovendo interventi formativi indirizzati a sostenere e a sviluppare
una cultura sempre più orientata a prevenire i fenomeni corruttivi nonché a favorire lo sviluppo di un approccio al lavoro guidato alla trasparenza.

L’Ufficio RPCT è stato coinvolto in percorsi formativi, volti ad approfondire la misura di prevenzione, gestione e mitigazione del
rischio di corruzione, come l’inserimento all’interno del Percorso di Orientamento Neoassunti di un Modulo dedicato all’Anticorruzione.

[/testo]
[/accordion]
[accordion]
[titolo]

Sviluppo manageriale e change management

[/titolo]
[testo]

Avere una squadra di manager affiatata e orientata al cambiamento è fondamentale per gestire l'evoluzione della nostra società in un contesto che cambia, il suo ruolo nello sviluppo del sistema Paese e, conseguentemente per raggiungere gli obiettivi aziendali che ci siamo posti.

In coerenza con il modello di competenze adottato dall'Azienda, nel corso del 2018, è stato avviato un nuovo processo di management appraisal volto a rafforzare, anche attraverso l'eventuale individuazione di nuovi dirigenti, il ruolo manageriale in GSE. L'approccio metodologico individuato è fondato sull'integrazione tra valutazione e sviluppo, tra diagnosi delle competenze possedute e valorizzazione del potenziale, input per avviare e condurre specifiche iniziative di sviluppo e formazione.

[/testo]
[/accordion]
[accordion]
[titolo]

Iniziative per e con i dipendenti

[/titolo]
[testo]

Relativamente ai processi di crescita dedicati agli impiegati sono stati svolti corsi di Time e Project Management, Economics di base e Gestione dei Conflitti. Notevole attenzione è stata dedicata anche alla dimensione del gruppo attraverso iniziative specifiche che puntano ad accrescere la competenza di Teamwork.

La formazione legata allo sviluppo delle competenze trasversali è stata portata avanti attraverso il progetto “GSE Paths" che ha coinvolto tutta la popolazione aziendale attraverso percorsi specifici. Il 2018 si caratterizza inoltre per l'incremento delle ore di formazione informatica (+399%) e del numero dei corsi attivati (+40%).

Di seguito alcuni progetti realizzati nel corso del 2018: PROGETTO VERIFICATORI; PERCORSO NEOASSUNTI; TEAM BUILDING: PROGETTI PILOTA; FACULTY INTERNA; EVENTI FORMATIVI DESTINATI ALLE SQUADRE DI EMERGENZA; PROGRAMMA DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

Seminari sul cambiamento

Storie di cambiamento

Nel 2018, è stata proposta una nuova iniziativa “Storie di creatività", rivolta alle persone del GSE che, avendo realizzato un progetto extra lavorativo negli ambiti e nelle forme più varie, da quello artistico a quello culturale letterario, avessero il desiderio di presentarlo e divulgarlo a tutti i colleghi.

Per riflettere insieme su approcci e valori alla base di un atteggiamento proattivo e responsabile nei confronti del cambiamento, sono stati organizzati nuovi seminari interni. I relatori invitati hanno raccontato alla platea la propria esperienza di cambiamento, ciò che ha significato nei loro vissuti personali e professionali, illustrando come da una fase critica siano ripartiti, rimettendosi in gioco, per arrivare a vere e proprie occasioni di rinascita.

Bike to Work Day

Confermata per il sesto anno consecutivo l'adesione all'iniziativa “Bike to Work day", la giornata internazionale dedicata all'utilizzo della bici nello spostamento casa/lavoro/casa con l'obiettivo di incentivare la bicicletta quale mezzo di trasporto salutare, ecocompatibile e a basso consumo energetico. Anche quest'anno, “Bike to Work day" si è rivelata un'iniziativa molto apprezzata tra i dipendenti GSE, manifestando così spirito di gruppo e il loro appoggio alla mobilità sostenibile.

Raccolta differenziata della carta

Nell'ambito del progetto “Piccoli Gesti. Basta poco per fare la differenza" abbiamo siglato una collaborazione con la Croce Rossa Italiana (CRI) per lo smaltimento e la raccolta differenziata della carta in Azienda.

L'intranet “InGSE"

La intranet ha continuato a rappresentare il canale privilegiato di comunicazione organizzativa ed istituzionale, supporto all’attività quotidiana e mezzo per l'aggiornamento e luogo virtuale di partecipazione alla vita aziendale di GSE.
[/testo]
[/accordion]
[accordion]
[titolo]

Diversità, pari opportunità e benessere del personale 

[/titolo]
[testo]

La presenza femminile in azienda è pari al 45%.

L'anzianità aziendale media è pari a 9,8 anni.

L'intera organizzazione del nostro lavoro e della nostra azienda si basa sui principi di trasparenza, integrità e correttezza, responsabilità. Partendo da questo presupposto fondamentale, il nostro Codice Etico formalizza come impegno prioritario e costante la tutela delle pari opportunità in ogni sua forma. Siamo convinti che l'attenzione al tema della diversità sia un elemento imprescindibile per poter valorizzare a pieno le potenzialità individuali delle nostre risorse favorendo la crescita professionale individuale e di gruppo.

Concetti come meritocrazia ed equità, sviluppo della carriera ed equilibrio tra vita privata e lavorativa diventano, quindi, pilastri fondamentali utili a garantire il benessere dei nostri dipendenti e a creare un ambiente di lavoro stimolante e privo di ogni discriminazione.

 Si riporta, di seguito, il rapporto tra la retribuzione annua lorda delle donne rispetto agli uomini per categoria contrattuale

Rapporto % retribuzione annua lorda media delle donne rispetto agli uomini per categoria contrattuale (%)2018 2017 2016 2015
     
Dirigenti​82%94%78%63%
Quadri​95%95%94%94%
Impiegati​98%99%96%100%

 

Un esempio del nostro impegno in questo ambito è il trattamento di maggior favore in materia di congedi di maternità e parentali rispetto a quanto previsto dalla legge.

100% della retribuzione (rispetto all'80% previsto dalla legge) per i 5 mesi di congedo retribuito per maternitàIl 45% della retribuzione per il primo mese di congedo parentale e il 40% per il secondo e terzo mese (a fronte del 30% riconosciuto dalle legge)
Un ulteriore giorno di permesso retribuito per la nascita di un figlio (oltre a quelli di congedo riconosciuti dalla legge) per il padre

Il 47% (87 dipendenti) degli aventi diritto (186 dipendenti) ha usufruito di congedi parentali per la nascita di un figlio nel 2017,

con una prevalenza del personale femminile (pari al 65,5% dei beneficiari)

Il100% delle persone che hanno fruito nel 2017 dei suddetti congedi sono rientrate al lavoroTrascorsi dodici mesi dal termine del congedo tutte le persone che hanno beneficiato dei congedi risultano ancora impiegate, a eccezione di tre cessazioni dovute a cessioni di contratto.


Per i nostri dipendenti sono previsti i seguenti benefit :


Previdenza integrativa (attraverso un'adesione volontaria)Trattamento di maternità più favorevole rispetto alla legge
Assicurazione per infortuni extraprofessionaliPrestiti agevolati per acquisto prima casa e gravi necessità familiari
Assistenza sanitaria integrativaRistorante aziendale e buoni pasto
Associazioni ricreative e culturaliRimborso abbonamento mezzi pubblici
[/testo]
[/accordion]
[accordion]
[titolo]

Salute e sicurezza

[/titolo]
[testo]

La tutela della salute e sicurezza di tutti i lavoratori e di tutti coloro che sono coinvolti nelle attività del GSE è un valore fondamentale e imprescindibile della nostra organizzazione.

In tale prospettiva, il GSE ha adottato un proprio “Sistema di Gestione della Sicurezza sul Lavoro” (SGSL), nell’ottica di garantire un ambiente di lavoro sicuro per tutti i lavoratori e collaboratori.

Politica per la salute e sicurezza sul lavoro

La Politica per la salute e sicurezza rappresenta la formalizzazione di un impegno ad adottare tutte le misure tecniche, procedurali e organizzative ritenute più idonee al miglioramento continuo del livello di sicurezza sul lavoro.
Tale impegno si ispira ai principi fondamentali di rispetto della legislazione, dei regolamenti e degli accordi in ambito italiano ed europeo in materia di salute e sicurezza sul lavoro e si concretizza nell’adottare norme tecniche, standard internazionali e best practice applicabili alle attività di lavoro del GSE.

Il Sistema di Gestione della Sicurezza sul Lavoro

Per attuare la Politica per la salute e sicurezza sul Lavoro il GSE ha implementato un Sistema di Gestione della Sicurezza sul Lavoro (SGSL) in conformità ai requisiti previsti dalla norma internazionalmente riconosciuta BS OHSAS 18001:2007.
L’adozione di un SGSL consente al GSE – in conformità a quanto prescritto dalla norma BS OHSAS 18001:2007 - di pianificare, attuare, monitorare e riesaminare periodicamente tutti i processi aziendali e gli aspetti di conformità legislativa che possono avere un impatto in tema di salute e sicurezza sul lavoro, quali:

  • la valutazione di tutti i potenziali rischi per la salute e sicurezza sul lavoro;
  • le attività di lavoro svolte dai lavoratori del GSE, e in particolare l’attività di verifica con sopralluogo sugli impianti incentivati;
  • la gestione e la corretta manutenzione dei luoghi lavoro, degli impianti e delle attrezzature;
  • la formazione sul tema della sicurezza estesa a tutti i livelli dell’organizzazione e in particolare per quanto attiene l’emergenza antincendio e il primo soccorso;
  • la sorveglianza sanitaria, per i lavoratori risultati esposti a specifici fattori di rischio;
  • la gestione delle emergenze e le relative esercitazioni di preparazione;
  • la fornitura e gestione di adeguati dispositivi di protezione individuale;
  • il monitoraggio, la gestione e l’analisi degli incidenti e dei quasi incidenti.

 

[/testo]
[/accordion]