Accesso

Sardegna

                Mappa Sardegna.JPG  

Portale Energia della Regione:

Siti Ambiente-Energia delle Province:

PEAR

La DGR n.45-40 del 2 agosto 2016 ha approvato in via definitiva il Piano Energetico Ambientale Regionale 2015-2030 “Verso un’economia condivisa dell’Energia”.

Regime autorizzativo per gli impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili

Referente per l'Autorizzazione Unica è la Regione.

La LR n.2 del 4 febbraio 2016 - Riordino del sistema delle autonomie locali della Sardegna – prevede che dalle Province alcune competenze in materia di energia passino alle Unioni di Comuni, quali redazione, adozione e attuazione dei piani di intervento per la promozione di fonti rinnovabili, del risparmio energetico e dell'uso razionale dell'energia.

Le linee guida regionali in materia di AU sono state fissate dal DGR n.27/16 del 1° giugno 2011. 

Le soglie di potenza oltre le quali è necessaria l'Autorizzazione Unica sono le seguenti:

​Fotovoltaico​Idroelettrici​Eolico​Biomasse​Biogas​Geotermoelettrici
​> 20 kW​> 100 kW​> 60 kW​> 200 kW​> 250 kW​di qualsiasi taglia


Al di sotto delle suddette soglie di potenza è sufficiente la Procedura Autorizzativa Semplificata o la Comunicazione, per le quali i referenti sono i Comuni.

Concessione di derivazione di acque per impianti idroelettrici

Referente per il rilascio delle derivazioni di acque superficiali a fini idroelettrici è la Regione.

Permessi di ricerca e concessioni di coltivazione di risorse geotermiche

La Regione è il soggetto competente per i procedimenti amministrativi inerenti i permessi di ricerca e le concessioni di coltivazione di risorse geotermiche.

Procedure di valutazione di impatto ambientale per gli impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili

Referente per la Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) e la Verifica di Assoggettabilità (VA) è la Regione.

Rientrano nella disciplina della VIA o della VA le seguenti tipologie di impianti:

Fotovoltaico

Idroelettrico

Eolico

Biomasse

Geotermico

  • Impianti > 1 MW (VA)

  • Impianti > 100 kW (VA)

  • Derivazioni > 200 l/s (VA)

  • Impianti > 1 MW (VA)

  • Procedimenti con partecipazione Ministero Beni Culturali (VIA)

  • Impianti > 50 MWt (VA)

  • Impianti > 150 MWt (VIA)

  • Permessi di ricerca (VA)

  • Concessioni di coltivazione (VIA)

Efficienza energetica

La DGR n.49/31 del 26 novembre 2013 fissa le strategie per raggiungere l’obiettivo specifico di efficienza energetica e indica le misure necessarie per raggiungere l’obiettivo europeo colmando il ritardo conseguito, in sintonia con quanto stabilito dalla Direttiva 2012/27/UE del 25.10.2012 sull'efficienza energetica.

Le informazioni qui riportate sull'assetto delle competenze per i procedimenti autorizzativi hanno carattere di sintesi e vengono aggiornate periodicamente dal GSE. In ogni caso specifico è indispensabile compiere le necessarie verifiche presso i siti web degli enti coinvolti e contattare direttamente gli uffici competenti.